Gianluca’s
un hamburger ripieno di tutto!!!

0 0

Condividi sul tuo Social Network:

Oppure copia e incolla questo url

Ingredienti

Per i Burger Buns
125 grammi di Farina tipo 00 Farina tipo 00
125 grammi di Farina tipo 00 Farina tipo 00 la ricetta prevede la 1 ma io ho usato una Manitoba 0
20 grammi di Burro Burro
10 grammi di Zucchero semolato Zucchero semolato
5 grammi di Strutto Strutto
5 grammi di Sale Sale
5 grammi di Lievito di Birra Lievito di Birra
1 cucchiaino di Miele Miele io ho usato malto d'orzo liquido
Per il Ripieno
2 Hamburger di Chianina Hamburger di Chianina circa 250 grammi ciascuno
10 fette di Cheddar Cheddar NON sottilette
1 Cipolla Rossa Cipolla Rossa
2 Pomodori cuore di bue Pomodori cuore di bue
1 confezione di Pomodori di Pachino Pomodori di Pachino
1 Scamorza affumicata Scamorza affumicata
Origano Origano secco
Olio Evo Olio Evo
Sale Sale
1 etto di Prosciutto Cotto di Praga Prosciutto Cotto di Praga
Ketchup e Mayonese Ketchup e Mayonese
1 cespo piccolo di Lattuga Romana Lattuga Romana

Uno degli hamburger più appetitosi che ho mai mangiato, riprodotto fedelmente dai cassetti della mia memoria, e con la base di burger bun di Arianna Mazzetta direttamente dalla sfida dell'MTC.

  • 5 ore
  • Persone 2
  • Media Difficoltà

Introduzione alla Ricetta

Ai tempi dell'Università, coi colleghi dell'epoca (madonna che ansia sono passati 14 anni), capitava spesso di uscire la sera, non tanto per andare sempre e per forza a cena fuori, ma soprattutto per distrarsi da intensi pomeriggi di studio, o ancora più intense giornate di lezione in Facoltà.

Si era soliti andare in un Pub, dal gusto indefinito per quanto riguarda l'arredamento, con un angolo che definivamo "Halloween" perchè c'erano enormi ragnatele (finte) che pendevano sul tavolo e pipistrelli attaccati ai muri, l'angolo compleanni, con improbabili bandierine e palloncini disegnati in un murales abbastanza kitsch.

Un grande schermo sospeso dal soffitto trasmetteva MTV con i video musicali, e c'era questo enorme tizio, il gestore del pub, a metà strada tra Hagrid di Harry Potter (per l'altezza), Lorenzo Lamas (per i capelli), Bud Spencer (per la panza) e Chuck Norris (per l'abbigliamento) a servire ai tavoli. 

Nel Menù c'era un lungo elenco di nomi di persone, che corrispondevano a panini dalle farciture più svariate…. sì, perchè la caratteristica di quel Pub, che oggi non esiste più, era il fatto che chiunque poteva proporre un "ripieno" a proprio gusto che il gestore metteva a menù per una settimana. In base all'indice di gradimento dei clienti, a fine settimana si decideva se il panino così composto dovesse restare o meno in elenco e, in caso positivo, prendeva il nome del suo goloso ideatore!

Ecco svelato il motivo del nome di questo panino. Un tale Gianluca, che ringrazierò ed onorerò cucinando a vita il suo panino, scelse gli iggredienti che ho utilizzato in questa preparazione, stratificati esattamente così come ve li descriverò negli step della ricetta. L'unica modifica che ho apportato, è stata quella di eliminare i funghi sott'olio presenti da qualche parte nel panino, e che io invece chiedevo fossero omessi al momento dell'ordinazione.

Ho preparato spesso questo panino, soprattutto in occasione delle visite di mio fratello a casa mia, e soprattutto da quando finalmente sono riuscita a trovare il Cheddar vero anche a Roma (e assolutamente non le sottilette al cheddar). Per la preparazione per il sito poi ho voluto preparare a casa anche il bun, il panino da hamburger, e ho utilizzato la ricetta che la collega blogger Arianna Mazzetta aveva preparato per la sfida MTC n.49 dello scorso giugno 2015, a tema American Burger. Il link per la sua ricetta originale è questo.

Condividi:

Procedimento Step by Step

1
Fatto

Per la modalità della preparazione dei burger buns, vi prego di voler andare a consultare il link di Arianna Mazzetta linkabile nella descrizione in alto.

2
Fatto

Una volta pronti e raffreddati i burger buns, tagliarli a metà e iniziare a riempirli.

Strusciare i pomodori pachino tagliati a metà sulla base del panino e all'interno del "coperchio", condendo poi con olio, sale ed origano.

Partendo dalla base, sistemare le fette di scamorza affumicata tagliate sottilissime con una mandolina, la cipolla tagliata anch'essa ad anelli sottilissimi, un primo strato di pomodori, passati per la mandolina anche loro, il prosciutto cotto di Praga che mantiene il sapore affumicato già presente nella scamorza, l'hamburger di chianina appena scottato su una griglia rovente, uno strato di ketchup, un secondo strato di cipolla e pomodoro, qualche fetta di Cheddar, una ultima fetta di pomodoro e maionese.

Chiudere il panino e cuocerlo in forno preriscaldato a 200°C per circa 8 minuti, giusto il tempo di far fondere scamorza e Cheddar.

Una volta pronto, alzare la "cima" del panino, aggiungere la lattuga fresca e servire!!!!!!!

Valentina

Valentina

Sono una grande amante e conoscitrice di spezie che utilizzo abitualmente in cucina e che amo proporre e far conoscere ai miei corsisti. Amo la cucina etnica e aggiungere sapori insoliti ai piatti della tradizione. Sono una compratrice compulsiva di "caccavelle" e props per le fotografie food (oltre che di credenze per contenerle tutte) e colleziono libri di cucina di cui sono gelosissima.

gelatinoperheader
precedente
Il Gelatino al Limone di Nonno Guglielmo
peperonataperheader
successiva
Peperonata con capperi e olive

One Comment Hide Comments

a parte il ripieno con la chianina ma tutto il resto lo adoro, è stata una delle sfide migliori e poi il tuo racconto su questo simpatico ritrovo con i panini con i nomi degli avventori, bellissimo ricordo

Inserisci il tuo Commento